Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Mar10242017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Abituare il cucciolo all'auto

cane-auto

Il primo viaggio in auto può essere per il cucciolo un’esperienza traumatica, sarà quindi indispensabile servirsi di alcune accortezze per evitare che il cane si spaventi eccessivamente.

Per prima cosa è importante sapere che l’approccio con il mezzo di trasporto dovrà essere associato a qualcosa che il cucciolo può apprezzare: un giro nel parco, una piacevole passeggiata. Alla fine del viaggio sarà utile premiare l’animale per il giusto comportamento tenuto.

Prima del viaggio vero e proprio, vi sono alcuni consigli utili da seguire per preparare il cucciolo all’esperienza: bisognerà tenere l’auto ferma con le portiere aperte, posare una coperta sul sedile posteriore che tornerà utile anche in futuro, prendere il cucciolo in braccio nei pressi dell’auto e aspettare che sia calmo e che accetti di stare in braccio. Nel caso in cui il piccolo dovesse mostrarsi eccessivamente agitato, e dovesse scalpitare per liberarsi, sarà opportuno rimetterlo a terra e attendere qualche minuto prima di ricominciare.

Bisognerà salire in auto dal lato destro sul sedile posteriore, adagiare il cucciolo continuando a mantenere il contatto fisico, magari accarezzandolo con dolcezza, fargli capire che non è solo. Se il cane si lamenta, sarà necessario smettere di accarezzarlo e riprendere solo quando si sarà calmato e avrà smesso di uggiolare. Trascorsi almeno cinque minuti senza che il cucciolo abbia avuto reazioni negative, lo si potrà far scendere dall’auto, tenendolo sempre in braccio. Lo si poserà a terra, lasciandolo libero.

Un altro consiglio molto utile affinché il cucciolo si abitui a questa nuova esperienza, è mettetelo a dormire in macchina per una mezz'ora, o permettetegli di esplorarne l'abitacolo.

Questa prima fase dovrà essere ripetuta con alcune aggiunte: la chiusura delle portiere, dapprima con lentezza poi normalmente, l’accensione del motore, suonare il clacson.

La seconda fase consiste nel viaggio vero e proprio, in cui saranno necessari i primi accorgimenti avuti nella prima fase, con l’aggiunta di alcune varianti. E’ importante che durante il giro in macchina, ci si comporti normalmente, parlando col conducente con tranquillità.

Nel caso in cui si tratti di un viaggio abbastanza lungo, sarà opportuno fare delle soste in cui bisognerà dare al cane da bere, farlo scendere dall'auto per sgranchirsi un po'. E’ fondamentale non lasciare mai il cane nell’abitacolo, al caldo e senza ricambio d'aria: se è necessario allontanarsi dall’auto senza di lui, si raccomanda di parcheggiare all'ombra e lasciare il finestrino parzialmente aperto.

E’ bene tenere a mente che il cane dovrebbe poter stare in piedi ed essere in grado di muoversi, di rannicchiarsi e di sedersi comodamente. Per questa ragione, non è consigliabile chiuderlo nel bagagliaio e nemmeno tenerlo sul sedile anteriore a meno che non sia ben assicurato.

Una volta arrivati a destinazione, se non ci saranno stati intoppi o reazioni negativa da parte dell’animale, sarà opportuno complimentarsi con lui e lasciarlo libero di giocare.

Nel caso in cui si desideri usare un trasportino, cosa sicuramente molto vantaggiosa, pratica e decisamente sicura, sarà necessario abituare il cucciolo prima al trasportino in casa e poi spostare questa esperienza alla macchina.