Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Sab08192017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Adottare un gattino: qualche accorgimento

come-rendere-la-casa-a-prova-di-gatto

Soprattutto con l'arrivo delle festività natalizie sono molti i gattini che vengono adottati, ma attenzione, l'adozione di un animale deve essere una scelta ben ponderata e mai dettata dal capriccio passeggero di un bambino perché un gatto può arrivare a vivere anche più di 20 anni ed è bene metterlo in conto.

La maggior parte dei gatti vengono adottati da cuccioli su richiesta dei più piccoli che vogliono trovare "sotto l'albero" un nuovo compagno di giochi ed una creatura da amare. Ecco quindi che, anche per i veterinari, inizia la stagione delle prime visite dei nuovi adottati.


La prima volta che vi recherete dal veterinario questi avrà il compito di visitare attentamente il vostro animale e fornirvi tutte le informazioni di cui avrete bisogno per far sì che il nuovo arrivato sia in salute: cosa deve mangiare, quando e quali vaccinazioni sono necessarie, quando sterilizzare il gatto, come mantenere puliti i denti e le zampe in salute e così via.


La cura preventiva sta alla base di una buona salute ma c'è qualcosa da fare anche a casa. È necessario che prima e durante l'adozione del gatto rendiate la vostra casa un ambiente adatto alla vita dell'animale. Ciò dovrà essere fatto soprattutto per evitare spiacevoli incidenti ma anche i proprietari più esperti potrebbero trovare qualche difficoltà nel rendere la propria casa a prova di gatto! Perciò, armatevi di pazienza e cercate di vedere il mondo con gli occhi di un felino, eviterete così di dover chiamare in continuazione il vostro veterinario!

Pericoli da non sottovalutare

1. Corde e fili vari. I gatti amano le cordicelle ed i fili: dai cordoncini delle tende ai fili elettrici, passando per i gomitoli ed il filo interdentale. In altre parole, tutto ciò che possono inseguire e tirare. Le corde sono viste da loro come strumenti di gioco ma bisogna stare attenti a cosa succede se alcune di esse vengono tirate. Se ingerite, alcune cordicelle possono, infatti, ostruire l'intestino provocando infiammazioni della membrana della cavità addominale o, nel peggiore dei casi, peritonite con morte successiva. Perciò, ti consigliamo di tenere queste cose il più in alto possibile, magari racchiuse in un contenitore che non possa essere aperto dal gatto, oppure, in una cesta tenuta in una stanza in cui questi non ha accesso. Attenzione anche ai contenitori della spazzatura (devono essere ben chiusi per evitare che il gattino possa frugarci dentro) ed ai giocattoli con cordicelle o altro (teneteli da parte). Tenere sempre d'occhio il gattino quando gioca stando attenti soprattutto alle spine o ai fili elettrici (badando a ricoprirli e a fissarli bene).


2. Tende. Le corde che servono per tirare le tende devono essere sistemate in modo che il gatto non possa tirarle. Inoltre, non è escluso che nei prossimi mesi il gatto tenti di arrampicarsi sopra la tenda e lacerarla con le unghie. L'unico consiglio che possiamo dare è di tenerle alte o comunque fare in modo che il gatto comprenda che quello non è un gioco per lui.

3. Medicine. Molti farmaci umani possono essere letali per i nostri animali, non somministrargli quindi mai alcuna medicina senza prima aver consultato il veterinario. Inoltre, state attenti a dove lasciate le medicine. Anche se debitamente confezionate potrebbero, infatti, attirare l'attenzione del gattino che, inavvertitamente, inghiottendole, potrebbe anche morire. Lo stesso vale per flaconi a prova di bambino che potrebbero essere rotti o aperti dal gatto il quale, per natura, è molto determinato quando vuole assolutamente raggiungere qualcosa.


4. Piante. Ai gattini piace esplorare nel verde. Tenete bene a mente, però, che spesso non sono in grado di riconoscere cosa è dannoso e cosa non lo è per la loro salute. Gigli, palme, oleandri, rododendri e semi di ricino sono molto decorativi ma non sono consigliati in una casa che ospita un gatto. Se non sei sicuro di quali sono le piante adatte, recati in una serra o da un fioraio e chiedi aiuto nella scelta. Inoltre, ti consigliamo di evitare tutti i fiori o complementi d'arredo che potrebbero risultare appetitosi per il gatto (ad esempio i potpourri oppure gli oli aromatici) poiché il loro odore è molto buono ma essi potrebbero rivelarsi mortali, se ingeriti, per il tuo gatto.


5. Elettrodomestici e mobili. Diamo, infine, un'occhiata agli elettrodomestici ed ai mobili. I gattini amano giocare ed esplorare soprattutto i posti piccoli e bui. Molto attraente potrebbe risultare, quindi, il cestello della lavatrice/lavastoviglie così come la parte posteriore ai cuscini del divano! Perciò, ricordatevi di chiudere bene gli elettrodomestici dopo averli usati e, per ulteriore scrupolo, prima di azionarli controllate sempre al loro interno. Controllate anche il divano, nel caso fosse un divano letto o una poltrona reclinabile.