Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Sab09232017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Arlekinpinscher

arlekinpinscher

La razza canina denominata Arlekinpinscher ha origini tedesche e non è riconosciuto dalla Federazione Cinotecnica Internazionale.

Il termine stesso è la combinazione tra "pinscher" ed "arlekin". Il pinscher è la razza diciamo pura, quella che viene riconosciuta dagli organismi internazionali e da cui discendono altre variazioni, come quella qui analizzata.

L’Arlekinpinscher è una razza quasi del tutto scomparsa, seppur recentemente. Una delle motivazioni che ha contribuito maggiormente alla scomparsa pare sia il mantello, il quale è soggetto a pigmentazione. Proprio in seguito a questo declino della specie che non è stato più controllabile, l’Arlekinpinscher è stato tagliato fuori dalla Federazione Internazionale e, ad oggi, tale specie non è, appunto, riconosciuta.

L’Arlekinpinscher presenta delle caratteristiche simili al suo parente più vicino e cioè il pinscher tedesco anche se è molto più piccolo. La sua evidente caratteristica è di sicuro il mantello a pelo corto, che si presenta lucido, fitto ed anche piatto. I colori del mantello suggeriscono il nome che poi gli è stato dato, cioè fondo bianco oppure particolarmente chiaro o grigio con la presenza di macchie sopra di colore scuro. A volte ci sono stati dei casi in cui l’Arlekinpinscher era tigrato.

La testa è allungata, il collo è robusto ma ben raccolto. Il muso ed il cranio sembrano ben proporzionati rispetto al piccolo corpo. Le orecchie sono molto ridotte come dimensione, spesso in posizione eretta e, a volte, con la punta leggermente piegata in avanti.

Nonostante fosse un animale di piccole dimensioni, l’Arlekinpinscher ha un dorso alquanto robusto con un torace profondo. La coda è in posizione alta, particolarmente dritta ed i padroni tendevano, nella maggior parte dei casi, a farla amputare.

È un cane abbastanza leggero, che ha il suo portamento.

Gli organi sensoriali sono sempre stati molto sviluppati, l’Arlekinpinscher è intelligente e propenso all’apprendimento, inoltre, un’altra caratteristica che lo contraddistingue rispetto agli altri era la perseveranza. Resisteva alle malattie di ogni genere.

L’Arlekinpinscher è un cane di piccola taglia ma dotato di tanti pregi che lo rendevano un buon animale da guardia. Oltre a questo, spesso veniva scelto dai suoi padroni come cane da compagnia.