Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio06292017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Austrian Pinscher

Austrian-Pinscher

Tale razza canina è di provenienza austriaca e appartiene al gruppo 2, quello dei pinscher, molossoidi e bovari, secondo le classificazioni internazionali.

Il nome completo è Osterreichischer Pinscher in lingua. Storicamente il Pinscher austriaco era un lavoratore che accompagnava l’uomo nelle aziende agricole, era solito custodire le proprietà terriere e il resto degli animali. In verità non si conoscono con precisione le origini, si pensa ci sia uno stretto collegamento con il Pinscher tedesco per via delle somiglianze a livello caratteriale e morfologico. Molti quadri datati 1700 raffigurano esemplari canini simili al Pinscher austriaco.

Il primo allevamento fu effettuato dal dottor Hauck nel 1921 e ciò permise il riconoscimento della razza.

Negli anni successivi ci fu sia il riconoscimento ufficiale dalla società cinofila austriaca e dopo dalla Federazione Internazionale.

Ci fu un declino della razza negli anni tra il 1960 e il 1970 a cui seguì un periodo di diffusione fino ad oggi.

Il Pinscher Austriaco è di media o piccola taglia, è un animale vigoroso con la particolare forma a pera della testa. Il muso è, invece, corto e pieno allo stesso tempo. Il corpo è ben proporzionato ed è longevo, può vivere tra i 12 e 14 anni.

Il Pinscher austriaco è leggero ed elegante, possiede degli organi di senso molto sviluppati. È in grado di apprendere facilmente grazie alla sua intelligenza. L’austriaco resiste alle malattie, è gioviale e allegro.

Seppure piccolo, l’austriaco è un buon cane da guardia anche se è spesso scelto come cane da compagnia.

L’altezza media varia tra i 35 cm e i 50 cm e il peso tra i 12 kg ed i 18 kg.

Sia dorso sia lombi sono corti seppure muscolosi, così come il petto, che presenta la caratteristica forma di tonneau.

Vista frontalmente la pettorina deve presentarsi larga, la testa è invece piriforme con gli archi degli zigomi abbastanza evidenti e sviluppati.

Il muso è corto ma appuntito con labbra chiuse e ben tese mentre il tartufo è depigmentato, di solito è nero su mantello di colore giallo e nero e scuro su mantello fulvo.

La chiusura della mascella è a tenaglia per gli incisivi ma, preferibilmente è a forbice.

Il collo è molto possente con orecchie a forma di rosa oppure a V, cadenti o semicadenti.

Gli occhi sono grandi con apertura arrotondata delle palpebre.

Il braccio degli arti inferiori è obliquo mentre i gomiti non sono aperti oppure chiusi.

Il garretto delle gambe è largo e forte con dei metatarsi corti. La muscolatura è ben sviluppata su tutto il corpo. La coda è alta e arrotolata e spesso ricade sul dorso e a forma particolare, grossa e spessa.

Il colore del Pinscher Austriaco è giallo, rosso, bruno- giallo oppure bruno, a volte striato o con macchie bianche.

I difetti più diffusi sono mono e criptorchidismo, prognatismo insieme a enognatismo. Inoltre, possono verificarsi: il collo allungato, carattere più timido del solido, pelo corto, mancanza di denti o deviazione della mascella, la coda bassa, corporatura gracile e colori diversi dallo standard.