Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio10192017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Cavallini della Giara di Gesturi a rischio estinzione

cavallini-della-giara-di-gesturi

07 novembre 2012 - Potrebbero non sopravvivere i cavallini della Giara di Gesturi, provincia del Medio Campidano in Sardegna. A lanciare l’allarme, a seguito di centinaia di segnalazioni, ci ha pensato Antonino Loggia dalla sua pagina Facebook “Cavalli” che raccoglie quasi 80.000 fans, ed il link (in foto), grazie alle oltre 15.000 condivisioni, ha finalmente puntato la lente d’ingrandimento su questa terribile situazione.

La causa principale della loro sofferenza sarebbe la mancanza di erba ed acqua. In quella località, infatti, non piove da molto tempo e l’erba non è riuscita a crescere. I circa 600 cavallini (che ora hanno subito una brusca diminuzione) vivono allo stato brado e non sono in grado di trovare di cui cibarsi.

Gli esemplari rappresentano un vero e proprio simbolo del versante di Oristano e sono patrimonio pubblico da oltre 10 anni che rischia di scomparire. Ad aggravare la situazione il fatto che i cavallini erano costretti fino a qualche settimana fa, a condividere le poche risorse disponibili con alcuni bovini, recentemente allontanati dal luogo.

Numerose sono le foto dei cavallini che evidenziano la malnutrizione e le condizioni disperate in cui versano sotto gli occhi attoniti dei turisti. Il turismo non riesce ad assicurare alla zona fondi sufficienti alla salvaguardia degli animali. Le foto scattate alla fine del mese scorso non lasciano dubbi: le condizioni dei cavallini sono critiche. Qualche speranza per la loro sopravvivenza, però, si fa ancora largo. Una cavallina, grazie al pronto intervento di alcuni soccorritori, dopo essere stata ritrovata tra Gesturi e Tuili riversa al suolo, è stata salvata. Proprio lei è diventata il simbolo di tutti gli altri cavallini famosi per essere non dei pony ma dei veri e propri cavalli in miniatura. Sarebbero un altro paio gli esemplari che versano nelle stesse condizioni ma che non sono ancora stati trovati e tratti in salvo.

A mobilitarsi a favore della sopravvivenza degli esemplari anche il popolo di Facebook che da qualche tempo ha favorito la raccolta di erba, acqua e medicine grazie al tam tam di condivisioni e pagine.

A muoversi anche qualche deputato regionale come Mauro Pili del Pdl che tramite il famoso social network ha diffuso un appello che è stato condiviso da oltre duemila persone. Basti pensare che domani, giovedì 8 novembre dovrebbero recarsi sul territorio l’Assessore Regionale dell’Agricoltura e il Commissario Straordinario Agris accompagnati da alcuni veterinari. La richiesta degli amministratori dei centri presenti sulla Giara hanno chiesto che venga stabilito dalla Regione Sardegna un fondo annuale che possa garantire la sopravvivenza dei cavallini. Il contributo dovrebbe essere di circa 150.000 euro l’anno, quota che consentirebbe il monitoraggio degli esemplari e la loro tutela. Tra gli obiettivi anche quello di realizzare una forestazione nella zona grazie ai contributi dell’Unione Europea.