Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Ven06232017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Come scegliere il gatto giusto per te

come-scegliere-il-gattino-adatto-a-te


Adottare un animale è una grossa responsabilità, soprattutto se è il tuo primo animale domestico. Con questa guida riuscirai a capire quale è il tipo di gatto più adatto al tuo stile di vita.


Considerando il fatto che le prospettive di vita di un gatto si aggirano intorno ai 15 anni, è bene pensare con calma all'impegno che richiede un'adozione. Vuoi davvero la responsabilità di un gattino? È il momento giusto? Se queste due risposte sono affermative, vuoi un gatto che si adatti davvero al tuo stile di vita? Queste sono le domande tipo che dovresti porti prima di decidere se prendere un gattino ed è bene che tu faccia delle ricerche prima di portarlo a casa. In questo modo, sarai sicuro di avere un amico per la vita.

Considera l'età del tuo gattino. I gattini completano lo svezzamento attorno alle otto settimane di vita e gli esperti concordano sul fatto che essi debbano stare con la madre fino alle dodici settimane di vita. Ciò gli consentirà di avere un ottimo sviluppo anche dal punto di vista sociale. Se un gattino è tenuto lontano dalla mamma prima che il processo di svezzamento sia completo potrebbe invece sviluppare dei comportamenti strani come mordere le nostre dita oppure altri oggetti.

Non scegliere il tuo gattino soltanto in base all'aspetto estetico. Piuttosto, guarda come gioca ed interagisce in modo che tu possa farti un'idea sommaria di quale sia la sua personalità. Molti gatti si addormentano dopo aver mangiato, per questo motivo, ti consigliamo di recarti più volte a fare visita ai gattini. Mentre li guardi tieni a mente questi suggerimenti:

- Cerca un gattino giocherellone soprattutto se hai dei bambini piccoli. Un gattino timido potrebbe non sentirsi a suo agio in una casa abitata da bambini che vogliono giocare con lui.
- Abbassati sul pavimento e osserva la reazione del gatto in tua presenza. I gattini che hanno una spiccata socialità si sentiranno a proprio agio e non avranno paura.
- Gioca con i gattini usando qualcosa oppure semplicemente mani e dita incitando il gattino al gioco. Il micetto potrebbe esprimere interesse. Dopo il gioco prova a prenderlo in braccio. Un po' di agitazione potrebbe essere perfettamente normale.
- Inoltre, poniti delle domande. Il modo in cui il gattino viene sollevato può provocare diverse reazioni. Devi chiedere a chi te lo vende/affida di fornirti delle informazioni circa il suo passato. Se il gatto non è stato a contatto con gli umani prima delle sette settimane di vita potrebbe avere dei problemi a rapportarsi con loro.
Per non avere sorprese spiacevoli, il modo migliore è farlo controllare da un veterinario il quale si accerterà della sua salute. Molti gattini possono avere parassiti intestinali. È molto importante conoscere lo stato di salute del gattino prima di portarlo a casa per evitare di imbattersi in patologie che, a volte, potrebbero risultare anche molto costose oltre che spiacevoli. I controlli che devono essere assolutamente fatti sono i seguenti:
- Controllare la pelle ed il manto del gattino. Un esemplare in salute deve avere un pelo soffice senza macchie o spelacchiature. La pelle deve essere priva di scabbia o graffi. Inoltre, il pelo deve essere lucido e pulito senza tracce di escrementi o zecche.
- Ispeziona il corpo del gattino. Un gatto in salute non deve essere particolarmente grasso o magro. Le sue costole non devono risultare visibili. Guarda anche la pancia del gatto: se è troppo duro o pronunciato potrebbe essere affetto da vermi intestinali.
- Controlla anche le orecchie perché se sono pulite è un buon segno. Se sono sporche ovviamente ci sono dei problemi.
- Osserva con attenzione se il suo naso cola, se tossisce oppure starnutisce. In tal caso, il gattino potrebbe avere dei problemi alle vie respiratorie e potrebbe contagiare gli altri gatti.
- Non dimenticare di controllare i denti. Questi ultimi devono essere bianchi e le gengive rosee e assolutamente non di colore rosso. Informati su cosa ha mangiato il gatto e cosa devi dargli. È necessario che mangi cibo solido sin da quando lo adotti.
- Anche l'ano deve essere pulito e senza segni evidenti di diarrea. Inoltre, è bene verificare il sonno. Se il gattino ha sempre voglia di dormire e non vuole giocare allora potrebbe non star bene o essere malato.