SPOT
Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1

    Unhappy per non rovinare l'addestramentoo...............---->

    salve a tutti ho un puledro che da 3 mesi è chiuso in box per un'operazione al ginocchio a causa della quale non può ne trottare ne galoppare per non causare lo spostamento della placca che ha nel ginocchio, la vet mi ha detto che devo farlo passeggiare 20 minuti al giorno, il problema è che mentre passeggio lui si appoggia alla capezza e va sempre più veloce, allora io lo mando indietro e lo fermo x 20-30 secondi, poi però quando riparto fa la stessa identica cosa........... cosa mi consigliate di fare, non voglio che prenda questo orribile vizio, se potessi lo farei correre x sgasarsi un pò, ma non posso, devo passare altri 3 mesi così, aiutatemiii domani provo a passeggiare nel tondino in modo che non veda che è uno spazio aperto, xkè fino ad oggi andevamo x campi, vi farò sapere come va nel tondino

  2. #2
    Ciao, dunque noi in ippodromo spesso abbiamo cavalli che devono passeggiare per operazioni al cip al ginocchio e di conseguenza devono passeggiare a meno. Per tenerli tranquilli intanto diminuiamo il mangime, poi per passeggiare usiamo o il cifre o un imboccatura senza redini, in più mettiamo un cuffino così che non senta i rumori e stia più tranquillo.

  3. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Sei Visualizza Messaggio
    Ciao, dunque noi in ippodromo spesso abbiamo cavalli che devono passeggiare per operazioni al cip al ginocchio e di conseguenza devono passeggiare a meno. Per tenerli tranquilli intanto diminuiamo il mangime, poi per passeggiare usiamo o il cifre o un imboccatura senza redini, in più mettiamo un cuffino così che non senta i rumori e stia più tranquillo.
    scusa x la mia stupidità, ma cos'è il cifre?

  4. #4
    é un morso particolare che serve a controllare il cavallo, ce ne sono due tipi uno fino (più incisivo) e uno grosso (più leggero). Si aggancia la longhina all'anello e si usa al posto della capezza....


  5. #5

  6. #6
    Beh, quello di voler superare chi gli conduce alla corda è un vizio di moltissimi cavalli (soprattutto puledri), ed è un bene che tu non abbia nessuna intenzione di farglielo prendere. Personalmente quando devo passeggiare cavalli che tentano sempre di accellerare, gli costringo a fare qualche basso di "back" tutte le volte che tentano di superarmi, oppure gli faccio fare un paio di giri in tondo, e poi riprendo a camminare tranquillamente. Generalmente dopo poco il cavallo impara e si adegua alla tua andatura senza fare troppe storie (anche se poi, comunque, dipende sempre dal tipo e dal temperamento del soggetto in questione).

  7. #7
    Ma nessuno si preoccupa dello stato psicologico di un puledro che ha voglia di "correre" e non può? Mai successo a voi di avere un infortunio in qualche sport agonistico e dover stare fermo? nessuno si è scavigliato e ha deciso coscientemente di rientrare dopo una settimana ad allenarsi in squadra perché non riusciva a stare fuori? io si.
    Posso darti il mio parere di persona qualsiasi? ABBI PAZIENZA e continua a fare quello che hai fatto fino ad adesso aggiungendo tutti i consigli sopra che non implichino maggiore severità ( cibo meno energetico a parità di massa, copriorecchie ). essere punitivi con mezzi coercitivi più duri serve solo a fare sentire al cavallo che gli stai imponendo un soppruso che non può capire. Non spegnere la vitalità del cavallo per paura di non esserne all'altezza. Usa i mezzi che stai già usando, svagalo con qualcosa, fate insieme dei percorsi a serpentina che lo obblighino a guardare gli ostacoli per terra e a concentrarsi su qualcosa, così gli fai consumare energia nei cambi di direzione ( non repentini ovviamente, visto il problema al ginocchio). La coercizione cattiva dal mio punto di vista è il primo segno di debolezza psicologica di un cavaliere... e di un qualsiasi allenatore di qualsiasi disciplina sportiva o capo sul lavoro. Tu vuoi un atleta orgoglioso e felice di poter esprimere la sua vitalità in campo, non un represso che ha terrore di provare dolore quando manifesta la sua esuberanza. Sii deciso quando ci sono situazioni di pericolo serie ma lasciagli capire che non lo stai reprimendo ingiustamente quando vuole sfogarsi: aiutalo a farlo
    Ultima modifica di Black Imp; 16-09-2012 alle 07:32 PM


Chi Ha Letto Questa Discussione: 0

Attualmente non ci sono utenti da elencare.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11:15 AM.
Powered by vBulletin® Version 4.2.0
Copyright © 2017 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.
vBulletin Skin By: PurevB.com
floatcontainer qrcontainerlifloatcontainer qrcontainer