Visto che sono entrata nel topic, ecco la mia ultima lezione.

Arrivo in maneggio tutta pimpante, e vari cani mi corrono incontro bramosi di carezze; dopo averne elargite un po' a ciascuno mi avvio verso la scuderia dove l'istruttore mi aspetta già in campo con un cavallo sellato.
"Hai paura se scarta?" mi chiede "Perchè oggi ti farei montare lui..."
"Beh" rispondo "Basta che non parta al galoppo sfrenato appena metto il piede nella staffa!"
"No no, tranquilla!" Mi risponde per rassicurarmi.
Così sistemo le staffe, salgo e comincio a passeggiarlo.
Rimugino sul fatto che la sellona americana è proprio comoda e comincio a prendere confidenza col mio castrone: nessun movimento improvviso, nessuno scarto, nessun nitrito desolato, niente di niente. Ho già fiducia in lui.
Parto al trotto battuto, giri a destra, giri a sinistra, volte, mezze volte diagonale sbagliato, due tempi seduta, diagonale giusto.
L'andatura è un po' saltellata (per un quarter, s'intende) ma, grazie agli anni di monta inglese, mi par comodo come una poltrona.

Dopo parecchio l'istruttore mi dice "Passo, che devi riprendere fiato" (difatti stavo ansimando, ma non volevo mollare finchè non me l'avesse detto lui :P) e con grande sollievo arretro le spalle e il mio Chiki rallenta.
Quando la mia respirazione torna normale l'istruttore dice: "Ora galoppiamo".
"Che bello" penso io ormai impavida, "vai piccolo!"
Mi ci vuole un giro buono per farlo partire, ma poi: "Evviva, com'è bravo!" escamo felice.
Eh già, è stato proprio un divertimento!
Il cavallino poco meno di un santo (alla faccia dei miei timori iniziali) rispondeva ad ogni mio comando, sentiva i movimenti del mio corpo e ricambiava fidandosi di me... redini allentate, vento tra i capelli e sorriso stampato in faccia per tutto l'esercizio.

Infine la mia "mossa" preferita: lo spinning! E vai a girare come una trottola (o così mi pareva) salvo poi sentirmi dire dai presenti che girare veloce era proprio un'altra cosa...
E vabbè, chisseneimporta!
Sono scesa felice, serena, e con la voglia di tornare al più persto in sella: la mia lezione di ricarica per tutta la settimana.