Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio10192017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

I denti dei cavalli: differenze e funzioni

I denti dei cavalli: differenze e funzioni

I cavalli, perché erbivori, possiedono denti chiamati Hypsodonti a differenza dei carnivori e degli umani che possiedono denti chiamati Brachiodonti. I denti dei cavalli servono a compiere lo schiacciamento e il macinamento del cibo duro e fibroso che ingeriscono.

I cavalli per masticare fanno un continuo spostamento da destra a sinistra e viceversa della mandibola e la bocca resta quasi serrata mentre sono i denti a fare tutto il lavoro.

I denti dei cavalli sono divisi in quattro arcate. Ci sono due arcate superiori anche dette mascellari e due inferiori o mandibolari. Ogni arcata è composta di un numero di denti tra nove e undici.

I denti anteriori, anche detti incisivi, hanno il compito di tagliare il foraggio e possono anche essere chiamati denti-forbice. I cavalli hanno ben 12 incisivi.  

Tra gli incisivi e il primo premolare si possono trovare i canini che spesso non sono presenti nel sesso femminile.

I cavalli possono avere anche altri denti, dei secondi canini, presso i primi molari superiori e a volte anche presso quelli inferiore. Questi denti sono chiamati “denti di lupo”.

I cavalli possono avere una dentatura composta di 12 incisivi, 4 canini, 4 denti di lupo, 12 premolari e 12 molari.

Le femmine, in genere non hanno i canini e i denti di lupo, e presentano una dentatura composta di soli 36 denti.

I maschi, che spesso hanno tutti e 4 i canini e a volte anche i denti di lupo, possono avere tra i 40 e i 42 denti.

La funzione di masticazione è svolta per lo più dai morali e dai premolari ma anche la lingua ha un suo compito. La lingua aiuta nella presa del cibo e lo spinge verso il fondo della bocca