Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio06292017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il Bardigiano

Il Bardigiano

Il cavallo Bardigiano è un cavallo di origine italiana, che ha visto i suoi natali a Bardi, sull’Appennino Emiliano. Questo cavallo è anche conosciuto col nome di Pony Bardigiano ed è diffuso su tutto l’Appennino Tosco-Emiliano.

Fu al tempo dei Romani che i primi cavalli che poi popolarono le valli del Taro e del Ceno furono trasportati dalla Gallia Belgica.

Col passare del tempo e dei secoli si sviluppò una razza di cavallo di montagna.

Nel quindicesimo secolo si fece il tentativo di prendere quella razza di montagna e, incrociandola con cavalli Arabi-Friulani, farne incrementare il numero di esemplari. Da questi incroci si giunse a ottenere un cavallo molto simile a quello Bardigiano che conosciamo adesso.

Dopo la prima guerra mondiale, quel cavallo stava quasi per estinguersi e nel 1977 fu approvato un “Regolamento per la selezione e per il Libro genealogico del cavallo Bardigiano” che ha stabilito i canoni specifici di questa razza con lo scopo di renderla maggiormente omogenea.

Il cavallo Bardigiano è un animale adatto ai lavori agricoli nelle zone difficili, è utilizzano per la produzione di carne e molto apprezzato nel turismo equestre.

Il Bardigiano è un cavallo da sella di tipo mose-brachimorfo che è solitamente di colore baio, baio oscuro e morello.

Le femmine sono leggermente più piccole dei maschi e sono alte al garrese tra i 135 e i 147 centimetri, mentre i maschi tra i 139 e i 149 centimetri.

Il cavallo Bardigiano è classificato come un pony e ha la testa piccola e leggera con criniera e coda ricche di crine.

Gli zoccoli di quest’animale sono ben formati e l’unghia e molto resistente e ciò lo rende particolarmente adatto al lavoro agricolo in zone impervie.

Il cavallo Bardigiano è un animale robusto e instancabile, ha un temperamento docile e tranquillo e questo lo rende perfetto per il turismo equestre.