Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Lun12182017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il carattere del cane

Carattere-cane

Pur appartenente alla stessa razza, ogni cane ha specifiche caratteristiche che lo distinguono dagli altri: queste sono determinate da fattori ambientali e dalle esperienze vissute dall’animale. Tuttavia, l’allevamento delle razze permette almeno di individuare peculiarità comuni.

Vi sono cani dall’indole particolarmente affabile: sono socievoli e amano la compagnia dell'uomo. Non sono soliti essere utilizzati come cani da guardia vista la natura decisamente amichevole; adorano la via all’aria aperta, ma non disdegnano quella in appartamento. Tra le razze più comuni vi sono il golden retriever, il labrador retriever, il setter inglese, il cocker americano, il collie pastore sccozzese .

I cani definiti protettivi possiedono uno spiccato senso del territorio ed uno sviluppato istinto alla difesa di esso, ragion per cui risultano essere degli ottimi cani da guardia, soprattutto quelli di taglia grande. In genere si dimostrano socievoli verso l’uomo e lo sono ancora di più se abituati ad avere rapporti con le persone. Hanno la capacità di apprendere molto velocemente, per cui molti di essi vengono usati per l’addestramento. Le razze più conosciute sono l’akita, il boxer, il bull terrier, il chow chow, il rottweiler e lo
schnauzer.

Vi sono anche cani dal carattere indipendente che non ricercano la compagnia dell’uomo pur essendo abbastanza disponibili verso le persone, ma spesso si comportano in maniera aggressiva nei confronti dei loro simili. L’educazione di questi animali risulta essere particolarmente difficile vista la loro indole estremamente testarda: raramente si piegano alla volontà del padrone. Sono cani che amano muoversi all’aria aperta, preferendolo di gran lunga alla vita di appartamento. Tra questi vi sono il dalmata, il setter irlandese, l’harrier, il levriero afgano, l’otterhound e il pointer inglese.

Anche a dispetto della loro mole, i cani definiti sicuri di sé sono particolarmente indicati per fare da guardia: hanno la capacità di percepire l’avvicinarsi di qualcuno e reagiscono prontamente. Essendo di indole decisamente impulsiva, l’addestramento risulta alquanto difficile: se interessati, tuttavia, sono in grado di lavorare e ottenere buoni risultati. Tra le razze più note vi sono il jack russell terrier, il pinscher nano, lo schipperkee, lo schnauzer nano, lo scottish terrier, lo shih-tzu e il welsh terrier.

Quelli abitudinari sono cani che amano molto la vita domestica: possono mostrarsi sia timidi che prepotenti, sia calmi che agitati. Sono tutti di piccola taglia, prediligono un ambiente tranquillo e non disprezzano carezze e coccole, pur non ricercandole apertamente. Pur essendo piccoli, se si sentono minacciati sono in grado di rispondere con energia. Tra essi il bassotto, il carlino, il chihuahua, il maltese, il pechinese, il piccolo levriero italiano, il tibetan terrier e il whippet.

I cani affidabili accettano sia la vita domestica che quella all’aria aperta, adorano la compagnia dell’uomo verso cui si mostrano molto ben disposti. Hanno una buonissima memoria, ma a causa del loro comportamento sbadato non sono molto adatti all’addestramento. Le razze più conosciute sono quelle dell’alano, del cane da montagna dei Pirenei, del san bernardo, del terranova e del bassethound.

Infine, non si può non menzionare i cani definiti intelligenti: sono più facili da addestrare, molto vigili e quindi decisamente adatti alla guardia. Hanno bisogno di muoversi, ma non disprezzano la vita domestica. Si tratta di cani indicati per l’apprendimento e le attività particolarmente complesse. Tra questi il pastore tedesco, il pastore maremmano, il pastore delle shetland, il doberman e il border collie.