Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio12142017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il degu

degu

Il degu, nome scientifico octodon degus, è un roditore appartenente alla famiglia Octodontidae: è conosciuto anche col nome di ottodonte.

Il degu può raggiungere una lunghezza di 30 cm, coda compresa, per un peso di circa 300 grammi; le femmine sono più piccole dei maschi. Le orecchie sono grandi e larghe e, come tutti gli altri roditori, ha denti che crescono continuamente; la coda che è lunga circa 12 cm, verso all’estremità, è formata da uno strato di epidermide che si stacca, per consentirgli la fuga ma che, a differenza di quella delle lucertole, non ricresce più. Possiede due occhi grandi e scuri, che gli consentono di vedere bene anche nell’oscurità; anche il senso dell’olfatto e l’udito sono molto ben sviluppati. Il mantello è marrone scuro sul dorso e più chiaro sul ventre.

Distribuzione e Habitat

Il degu è una specie originaria dell’America del sud e in particolare del Cile. Come habitat predilige i paesaggi andini, aridi e rocciosi: è in grado di vivere ad altitudini comprese tra i 500 e i 3000 m sul livello del mare. Ama climi caldo umidi, ma è possibile avvistarlo anche in alcune regioni fredde del Cile.

Abitudini e riproduzione

Il degu vive in gruppi costituiti da numerosi elementi. E’ solito costruire tunnel sotterranei, caratterizzati da stanze, e ognuna ha la propria funzione: alcune sono adibite a magazzini, dove il roditore conserva il cibo per l’inverno. Sono rivestite di foglie e rami che contribuiscono a mantenere il calore.

Il degu può riprodursi già a partire dai 3 mesi di vita e accoppiarsi durante tutto l’anno. L’accoppiamento è preceduto da un curioso rituale di corteggiamento in cui sia il maschio spruzza urina sulla femmina, o viceversa. Dopo che si è riprodotto, il maschio emette strilli acuti che hanno lo scopo di avvertire gli altri maschi di non avvicinarsi.

La gravidanza dura tre mesi: nascono 6 cuccioli, ciechi e del peso di 15 grammi. I piccoli vengono allattati per circa 6 settimane, e accuditi da entrambi i genitori.

Allevamento

Il degu viene allevato anche come animale domestico. E’ importante servirsi di gabbie di acciaio che il roditore non possa rosicchiare, e che abbiano al proprio interno degli accessori indispensabili: rami su cui il degu possa arrampicarsi, una ruota con cui l’animale possa fare esercizio e una casetta che funga da piccola tana. Il degu ama fare bagni di sabbia, per cui è necessario introdurre nella gabbia anche una vaschetta con sabbia e talco: il suo pelo sarà sempre particolarmente lucido. Infine, sul fondo della gabbia non dovrà mancare del materiale assorbente: fieno o carta; la lettiera dovrà essere cambiata almeno una volta la settimana e pulita ogni giorno. La temperatura della stanza in cui si trova la gabbia non dovrà mai essere troppo bassa o troppo alta.

Da non sottovalutare l’alimentazione: trattandosi di una specie erbivora, il degu si ciba principalmente di verdura ed erbe. E’ sconsigliato, quindi, dargli da mangiare carboidrati o frutta: c’è il rischio dell’insorgenza di diabete e il consumo eccessivo di questi alimenti può comportare l’insorgenza di cecità e di cataratte.