Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Dom08202017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il gatto bianco e la sordità

gatto bianco sordo

Spesso i gatti dal manto completamente bianco possono essere sordi, tale condizione può essere dovuta, tra le altre cose, a un problema non curabile che ha origini ereditarie ed è correlata alla presenza di un gene dominante del colore del pelo che porta alla mancata manifestazione di ogni altro colore nel manto.

 

La sordità, nei gatti bianchi, può colpire sia gli esemplari di razza pura che gli incroci. La sordità è meno frequente in gatti dal manto bianco che posseggano qualche, anche minima, sfumatura di altri colori.

Il gatto bianco può tanto nascere da una mamma bianca, quanto da una mamma di altro colore se il padre è bianco o di due colori (compreso il bianco). Il tutto dipende dalle combinazioni genetiche dei gatti che si accoppiano e dei loro antenati.

I gatti bianchi con gli occhi di colore azzurro sono maggiormente soggetti alla sordità a dispetto di quanto non siano quelli dagli occhi gialli o bicromatici.

Inoltre, i gatti dal pelo bianco sono maggiormente delicati rispetto ai loro conspecifici: possono incorrere in dermatiti e ustioni, soprattutto sulla punta delle orecchie, il naso e il muso, se esposti troppo al sole e tali problematiche possono degenerare in formazioni tumorali. I gatti bianchi, quindi, in natura sono maggiormente vulnerabili e soggetti alla selezione naturale. Il fatto, però, che i gatti bianchi possano essere sordi non implica una loro incapacità a vivere allo stato brado in quanto possono potenziale i sensi della vista e dell’olfatto e vivere all’esterno. Logicamente, tenere in casa questi animali è sempre una cosa auspicabile poiché il non sentire può far incorrere il gatto in svariati pericoli (macchine, cani, etc.).

La sordità, generalmente, nei gatti è dovuta a cause genetiche, malattie o degenerazioni in seguito all’avanzare dell’età. Per quanto concerne i gatti bianchi l’origine come detto è correlata ad un gene, il gene W. Non tutti i gatti di colore bianco posseggono questo genere e questo è il motivo per il quale un gatto può essere bianco e non sordo.

Come detto, il gene che porta il colore bianco nel gatto è dominante e si manifesta sempre se presente nel DNA dell’esemplare, il gene W è anche legato al colore degli occhi (l’azzurro).  Quindi la combinazione, nel gatto, del pelo bianco e degli occhi azzurri incrementa le possibilità che l’esemplare sia sordo ma ciò non significa che gatti bianchi con occhi gialli o verdi non possano essere sordi.

Come detto, non si può avere la certezza che un gatto bianco sia sordo ma si possono mettere in atto delle piccole prove per evidenziare la patologia del gatto. Nel caso dorma profondamente si può fare del rumore dietro di lui, così che non sia in grado di vedervi, per appurare la sua sordità. Se il gatto resterà impassibile al rumore effettuato alle sue spalle c’è grande probabilità che non senta; se invece salta, soffia o fugge risulta chiaro che non abbia problemi di udito.

Vivere con un gatto sordo conduce a mettere in atto delle accortezza in quanto, il gatto non sentendo, può spaventarsi più facilmente se viene toccato durante il sonno. Il gatto, non sentendo, se toccato con vigore all’improvviso potrebbe reagire graffiando o mordendo perché spaventato. Per interagire con un gatto sordo è meglio svegliarlo e farsi ben vedere prima di accarezzarlo.