Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Lun12182017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il granchio verde

Granchio Verde

Il Carcinus maenas, comunemente detto granchio verde, è un crostaceo appartenente alla famiglia Portunidae che è nativo dell'Oceano Atlantico e vive anche a largo delle coste europee. Intorno ai primi anni dell'Ottocento il granchio verde è stato avvistato sulle coste del Nord America  e attualmente vive anche sulle coste dell’Australi, dell'Africa e dell'America meridionale.

Il granchio verde è in grado di vivere in qualsiasi condizione marina preferendo vivere sulle coste rocciose, nelle zone costiere paludose e sabbiose. Questi animali tendono a restare in queste zone specifiche così da potersi nascondere dai predatori e per avere un costante approvvigionamento di cibo. Sopravvive a temperature dell’acqua tra 0 e 30 gradi celsius con gradi di salinità compresi tra i 4 e il 52%.

Il nome, granchio verde, può essere ingannevole, il colore di questo crostaceo non è il verde ma dipende dal ciclo di muta che il granchio sta subendo. Il colore della corazza può variare dal verde al rosso, all’arancione in alcuni casi. I granchi verdi sono identificabili grazie a delle macchie giallastre sull’addome, che sono anche accompagnate da cinque piccole spine situate sul bordo anteriore della corazza. Quando sono adulti, questi portunidi possono raggiungere una larghezza di 30 centimetri per circa 5 centimetri di larghezza.

Questi granchi sono conosciuti per spostarsi, annualmente, in acqua maggiormente profonde. Questo comportamento verrebbe messo in atto per mantenere la stabilità della temperatura e della salinità dell’acqua.

Questi esemplari di portunidi si accoppiano, genericamente, dopo la muta. Il granchio maschio sceglie la femmina prima che cominci la muta e resta con lei finché la muta non si verifichi per poi fecondare le uova. La presenza del granchio maschio durante la muta della femmina è una situazione vantaggiosa in quanto la femmina viene protetta, durante questo periodo delicato, da potenziali predatori e altri maschi.

I granchi verdi di colorazione rossa hanno una maggiore probabilità di accoppiarsi con le femmine e ciò sarebbe dovuto alle maggiori dimensioni delle chele che questi posseggono. I maschi di colore rosso hanno un esoscheletro più spesso che favorisce una maggiore probabilità di vittoria in caso di scontri con altri maschi. Tale esoscheletro però sfavorisce i granchi nella tolleranza alle variazioni nella salinità dell’acqua.

La femmina, quando è pronta all’accoppiamento, depone le uova e le raccoglie in un sacchetto sotto il suo addome. A questo punto il maschio le feconda. La femmina di granchio verde può deporre fino a un centinaio di uova in una sola volta e queste uova cominciano a svilupparsi una volta che la madre si sposta verso acque più profonde e stabili. Una volta che le uova si sono sviluppate in larve ed entrano nella fase finale di sviluppo, i piccoli viaggiano verso le acque costiere dove iniziano un ciclo di muta e principiano la loro vita come giovani granchi. Nell’arco di tre anni, i granchi giovani diverranno granchi verdi completamente sviluppati e saranno in grado di accoppiarsi e riprodursi.

Il granchio verde mangia una gran quantità di cibi: vongole, ostriche, cozze e altri piccoli granchi. Il granchio verde è molto abile e ha molti modi per aprire i frutti di mare di cui si nutre.