Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Dom10222017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il kodkod

kodkod

Il kodkod, nome scientifico leopardus guigna, è un felino appartenente alla famiglia Felidae; è noto anche col nome di guigna.

Il kodkod è un felide di piccole dimensioni: gli esemplari adulti raggiungono una lunghezza che va dai 37 ai 51 cm, sono alti 25 cm per un peso che oscilla tra i 2 e i 2,5 kg. La testa è piccola, la coda è spessa e lunga circa 20-25 cm; il colore del mantello varia dal giallo-brunastro al grigio-bruno. Su tutto il corpo sono presenti macchie scure, la zona del ventre è chiara, mentre la coda è puntellata da anelli; le orecchie sono nere con una macchia bianca. Non sono rari gli esemplari con mantelli neri, definiti melanici, su cui sono sempre presenti macchie distinguibili. La specie può vivere fino a circa 11 anni.

Attualmente, sono riconosciute due sottospecie di questo felide: L. g. guigna e L. g. tigrillo. In passato, il kodkod fu classificato all'interno del genere Oncifelis che includeva tre specie di piccoli felini provenienti dal Sudamerica; oggi, tutte e tre fanno parte del genere Leopardus. Le altre due specie dell’obsoleto genere Oncifelis erano il gatto delle pampas e il gatto di Geoffroy.

 E’ inserito, dalla IUCN tra le specie vulnerabili: nessuna popolazione è composta da più di 1000 esemplari in età riproduttiva.

Il numero degli esemplari adulti è in diminuzione a causa dell'abbattimento delle foreste umide temperate nelle quali vive e dell'avanzamento delle piantagioni di pini e dei terreni agricoli, in particolare nelle regioni centrali del Cile. Inoltre, non è raro che vi siano taglie sull’animale, da riscuotere per l'uccisione di questo felino particolarmente odiato dagli agricoltori per i suoi attacchi al pollame

Distribuzione e Habitat

Il kodkod è diffuso in prevalenza nelle regioni centrali e meridionali del Cile e solo parzialmente nelle zone vicine all'Argentina.

Predilige le foreste pluviali temperate sempreverdi, ma tollera anche habitat alterati dalla mano dell'uomo: è possibile avvistarlo anche in foreste e boscaglie secondarie come in quelle primarie, e ai margini delle aree urbane e coltivate. Vive anche a circa 1900 m di quota, in foreste di montagna umide, con strati di bambù e numerose liane ed epifite.

Abitudini e Alimentazione

Il kodkod è un animale dalle abitudini sia notturne che diurne, pur preferendo uscire dalla fitta foresta solamente al calar del sole; di giorno ama restarsene nella densa vegetazione, lungo i torrenti con fitta copertura arborea e tra cespugli secchi di ginestrone. Gli esemplari maschi sono soliti occupare un territorio di 1,1-2,5 km², mentre le femmine preferiscono risiedere in aree più piccole, di soli 0,5-0,7 km².

E’ un abile scalatore ed è in grado di arrampicarsi con facilità su alberi di più di un metro di diametro; caccia uccelli, lucertole e roditori, si nutre prevalentemente di pavoncelle del Sudamerica, tordi australi, tapaculi di Chucao, huet-huet e oche e polli domestici.

Riproduzione

Il periodo di gestazione per la femmina di kodkod dura circa 72–78 giorni, in seguito ai quali vengono alla luce mediamente tre cuccioli.