Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Gio10192017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il varano dalla coda spinosa

varano dalla coda spinosa

Il varanus acanthurus, detto varano dalla coda spinosa o anche varano dalla coda crestata è un rettile appartenente alla famiglia dei varanidi che popola l'Australia nord occidentale. Questo varano appartiene ad un sottogenere del genere dei varanidi presente esclusivamente in Australia: i varani Odatria.

Il varano dalla coda spinosa è un varano dalle dimensioni medie che è in grado di raggiungere una lunghezza di 70 centimetri con la coda che arriva a misurare quanto il corpo o due volte tanto.
Questo rettile ha per lo più un colorito scuro marrone molto carico che sul dorso si tinge di macchie giallo brillante o color crema. Le macchie presenti sul dorso dell'animale frequentemente circondano chiazze di squame più scure rispetto all'intero colorito dando a questo varano una colorazione tipica.

La coda di questo varano risulta ricoperta di scaglie spinose (dalla quale questo animale prende, per l'appunto, il nome) e assume una forma conica e allungata.
La particolarità di questo varano, che consente di distinguerlo da alcuni altri molto simili, sono delle strisce longitudinali, di un colore molto chiaro rispetto al resto del colorito del corpo, che possiede sul collo.
Il varano dalla coda spinosa si è ben adattato agli ambienti aridi nei quali riesce a sopravvivere popolando, per l'appunto, l'area settentrionale dell'Australia. Questo animale è presente solo in zone estremamente secche e desolate e preferisce ambienti nei quali siano presenti alture e promontori rocciosi.

Il varano dalla coda crestata è un animale diurno e terricolo, come la maggior parte dei varani in generale, e preferisce vivere da solo, non in gruppo. Questo animale predilige le lastre rocciose, i massi e i crepacci per ripararsi dal sole battente e poiché il suo metabolismo è molto lento rispetto al resto delle specie dello stesso genere risulta poco attivo e durante le ore molto calde del giorno può preferire restare nel proprio rifugio attendendo che la preda gli passi davanti.

Questo varano non è certo un attivo cacciatore e preferisce rimanere immobile per consumare poche energie agendo solo quando la potenziale vittima è abbastanza vicina.

Il varano dalla coda spinosa si nutre in particolare di ortotteri, coleotteri e scarafaggi, oltre che di gechi, agamidi e piccole lucertole. Non beve molto, infatti riesce a soddisfare il proprio bisogno di liquidi grazie al cibo ingerito dal quale ricava circa il 70% del suo fabbisogno giornaliero d'acqua. È documentato che questi rettili, in caso di scarsezza di cibo, si nutrano anche di lumache, marsupiali in età giovane e altri insetti.

Come tutti i rettili, il varano dalla cosa crestata è oviparo e le uova si schiudono dopo un tempo di incubazione di circa 4 mesi. I piccoli alla nascita sono lunghi circa 15 centimetri (compresa la coda) e la femmina, in cattività, arriva a deporre circa 18 uova (meno nell'ambiente naturale).

I varani dalla coda crestata divengono fertili in agosto e novembre e solitamente le uova vengono deposte in gallerie sotterranee scavate dalla femmina. La maturità sessuale viene raggiunta da questi rettili entro poco dalla nascita, quando il maschio e la femmina raggiungono una lunghezza media (escludendo la coda) di circa 12 centimetri.