Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Dom08202017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il varano di Mertens

varano mertensi

Il varanus mertensi (varano di Mertens) è una delle specie appartenenti al genere dei varadini e popola la zona nord dell’Australia. Questo varano deve il proprio nome all’erpetologo tedesco Robert Mertens ed è un’animale molto diffuso nel suo ambiente prediligendo ambienti acquatici.

Questo rettile arriva a misurare circa un metro in lunghezza ed è di colore per lo più marrone molto scuro o nero sul dorso costellato poi di macchie color gallio o crema e di colore più chiaro (bianco, giallo) sul ventre. Questo varano si differenzia dagli altri esemplari della stessa famiglia, oltre per le dimensioni, per la presenza di decori grigiastri sulla parte ventrale del corpo e di fasce longitudinali di colore grigio o azzurre sul petto. La coda di questo varano risulta schiacciata lateralmente e misura più del corpo di circa la metà.

Il varano di Mertens popola le zone costiere e rivierasche dell’Australia settentrionale e si è adattato perfettamente all’ambiente acquatico. Questo animale raramente si allontana dall’acqua ed è un grande nuotatore vivendo la maggior parte della propria vita nei corsi d’acqua australiani.
Non è raro che questo rettile venga avvistato mentre ripossa su rocce o tronchi d’albero che emergono dall’acqua o sui rami delle piante che circondano gli specchi d’acqua del suo habitat naturale. Nonostante la maggior parte dei varani sia terricola, questo varano è semi-acquatico e allo stesso tempo semi-arboricolo. Nel caso venga infastidito da qualcosa nell’ambiente mentre è fuori dall’acqua, il varano di Mertens si rituffa subitamente in acqua rimanendo in immersione anche per lunghi periodi.

Questo varano si nutre principalmente di rane, pesci e carne morta ma, alle volte, cacciando sulla terra ferma non disdegna un pasto a base di piccoli animali vertebrati di terra e di insetti. Questo animale è in grado di cacciare sia sulla terra ferma che in acqua, prediligendo sempre e comunque la caccia acquatica nella quale risulta facilitato nei movimenti dalla coda schiacciata che funge da timone. Questo rettile possiede un senso dell’olfatto molto ben sviluppato e grazie a quest’ultimo riesce a identificare le fonti di cibo nascoste nel terreno (è frequente che si nutra delle uova di tartaruga di acqua dolce sepolte nel terreno) per poi scavare con le zampe anteriori, munite di artigli, per cibarsene.

Questo varano depone le uova all’inizio della stagione secca e queste si chiudono durante la stagione umida in una tana nella quale la femmina le nasconde. Le uova si schiudono solitamente entro 200 o 300 giorni dalla deposizione a seconda della temperatura alla quale sono sottoposte. I piccoli, una volta schiusesi le uova, sono subito capaci di entrare in acqua e di nuotare. 

Il varano di Mertens, data la sua predisposizione al cibarsi di rane, risulta essere in pericolo data la diffusione nel suo habitat del rospo marino che risulta velenoso quando ingerito. Questa è la ragione per la quale il varano di Mertens risulta classificato tra le specie vulnerabili secondo la legislazione dell’Australia del Nord.