Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Dom10222017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

L'amazzone capogiallo

Amazzone Capoggiallo

L’Amazona ochrocephala, comunemente chiamata amazzone capogiallo o pappagallo capogiallo, è un uccello appartenente alla famiglia Psittacidae che si trova nella zona compresa tra il Messico centrale e il centro del Sud America, compreso il sud del bacino amazzonico orientale in Perù, Trinidad e altre isole dei Caraibi. Questi uccelli sono stati introdotti in California meridionale e nel sud della Florida.

Le amazzoni capogiallo vivono in una grande varietà di habitat che va: dalle pianure umide, alle foreste tropicali, alle foreste di latifoglie e a quelle a macchia alta. Questi pappagalli possono anche essere incontrati in pinete e in aree agricole.

I pappagalli capogiallo pesano tra i 400 e i 570 grammi per un lunghezza complessiva di 35 centimetri. La coda di questo uccello è corta (circa 15 centimetri) ed è squadrata alla base. Le loro piume sono genericamente di un colore verde acceso e sono bordate di nero. Questi uccelli presentano delle macchie gialle sul capo (motivazione per il loro nome) e sul viso. Le loro piume gialle partono direttamente da sopra il becco e le cere e le narici sono nere. Il becco è di un color grigiastro o nero. Le amazzoni capogiallo non presentano differenze rilevanti e visibili tra i sessi.

L’amazona ochrocephala è un uccello sociale ma sedentario che si sposta molto poco ed è solito stanziarsi nei vari luoghi a seconda delle capacità di approvvigionamento di cibo. Di notte, al di fuori della stagione riproduttiva, questi pappagalli possono raggrupparsi in grandi stormi, mentre, durante il giorno, si uniscono in gruppi di un massimo di 10 elementi per alimentarsi. Quando non si alimentano, questi pappagalli sono generalmente tranquilli e anche se sono sedentari sono in grado di volare molto in alto e per tratti molto lunghi essendo molto forti.

Questi pappagalli si alimentano in maniera opportunistica e si riuniscono sulla cima degli alberi mangiano semi, noci, frutta, bacche, fiori e gemme fogliari. Le amazzoni capoggiallo utilizzano le zampe per manipolare gli alimenti ed estraggono i gherigli dalle noci grazie al becco e alla lingua. Questo uccelli vanno matti per il mais e alcuni frutti coltivati e per questo, alle volte, si stanziano in prossimità di campi coltivati.  

Le amazzoni capogiallo sono animali monogami e le coppie che si formano rimangono sempre insieme. Il periodo di riproduzione per pappagalli capogiallo include il periodo compreso tra dicembre e maggio. In questo periodo, le femmine depongono da 2 a 4 uova.

A iniziare da un mese prima che il primo uova venga deposto le femmine cominciano a preparare il nido in un albero cavo. Le uova hanno il colorito bianco e una forma ellittica. Mentre le uova incubano, il maschio rimane vicino all'ingresso del nido e alimenta la femmina. Dopo la schiusa, da 24 a 27 giorni dopo la deposizione, la femmina rimane con i piccoli per la maggior parte della giornata, a volte si allontanano solo per alimentarsi nel caso il maschi non provvedano al cibo. Pochi giorni dopo la schiusa delle uova, il maschio comincia a entrare nel nido per nutrire i piccoli, anche se la femmina mette in atto la maggior parte dei comportamenti di alimentazione.

Gli uccellini impiegano circa 56 giorni per diventare indipendenti dopo che le uova si schiudono. Sia i maschi che le femmine di amazzone capogiallo si sviluppano sessualmente entro i 3 anni. Come la maggior parte dei grandi pappagalli, le amazzoni capoggiallo hanno una vita longeva. Poco si sa circa la durata della vita di questi specifici uccelli in natura ma in cattività possono vivere anche per 100 anni.