Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Sab11182017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

L'american pitbull terrier

american pitbull terrier

L'american pitbull terrier, o meglio conosciuto col nome di pitbull, è l'incrocio di due razze inglesi: il white terrier e l'Old Bulldog. Due associazioni americane riconoscono la razza: la UKC, ovvero la United Kennel Club e la ADBA, American pit bull association, ma non la Federazione Cinotecnica Internazionale F.C.I.

Secondo l’ADBA, l’american pitbull terrier deve avere determinate caratteristiche: innanzitutto deve mostrare la medesima lunghezza dalla spalla all'anca e dalla spalla a terra; la testa può avere conformazione variabile ed essere a forma di cuneo se vista dall’alto o di lato e rotonda se vista frontalmente; la mandibola deve essere ben sviluppata e la chiusura dei denti a forbice. Le orecchie devono presentarsi ben dritte, gli occhi tondi di qualsiasi colorazione, la coda spessa alla base, le zampe piccole e il mantello corto e compatto: è ammessa qualsiasi tonalità.

Per l’UKC, questo esemplare deve possedere una forte muscolatura, il cranio deve essere piatto e la mascella forte. Le orecchie non devono essere piegate, gli occhi ben distanti tra loro, le zampe grandi e la coda che si assottiglia verso la parte finale; non è ammessa una colorazione bianca che superi l’80% di superficie del corpo. Il peso va dai 14 ai 23 kg per le femmine e dai 16 ai 27 per gli esemplari maschi.

Carattere

Da molti l’american pitbull terrier è descritto come un cane particolarmente feroce e pericoloso per l’uomo, ma le convinzioni riguardanti la sua indole cattiva non sono del tutto veritiere: la razza, in passato, è stata selezionata per il suo istinto combattivo certo, ma si tratta sempre e comunque di un’alterazione dell’essere umano. Fu scelto e addestrato per avere una tempra aggressiva contro gli altri cani, così da servirsene durante i combattimenti, ma mai con le persone.

E’ un esemplare particolarmente agile e resistente, e in grado di fare qualsiasi sport: è molto forte in agility e spesso viene utilizzato per la ricerca di persone scomparse.

Questo esemplare si affeziona particolarmente a una precisa persona: gli dedicherà tutta la propria vita e il proprio affetto. E’ indicato come cane da pet therapy, ed è molto affidabile e premuroso quando si tratta di bambini. E’ dolce e sa come farsi amare, nonostante il suo aspetto un tantino minaccioso e ai pregiudizi radicati in molti.

Tuttavia, non è il cane più docile che esista: la sua intelligenza e la sua dignità non gli consentono di obbedire solo perché un essere umano glielo impone. Con l’american pitbull terrier sono indispensabili la fermezza e la coerenza, ma soprattutto la gentilezza: è essenziale costruire con l’animale un rapporto basato sulla fiducia e la collaborazione.

Può mostrarsi aggressivo con i suoi simili e quindi si consiglia di non far avvicinare altri cani quando si è a passeggio, pur se in genere non è mai il pitbull a voler attaccar briga. Però, nel caso in cui un altro cane gli si avvicini e inizi a ringhiare, è il caso di allontanarli perché l’american pitbull terrier non ama sottomettersi.