Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Dom10222017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

La balenottera azzurra

BalenotteraAzzurra

La Balaenoptera musculus, comunemente chiamata balenottera azzurra o balena blu, è un mammifero marino appartenente all’ordine dei Cetacei e alla famiglia dei Balenotteridi che popola i mari del mondo, dai tropici alle acque ghiacciate in prossimità dei poli.

Le balenottere azzurre sono di colore grigio/blu screziato da macchie più chiare sul dorso mentre il ventre, poiché spesso ricoperto di microrganismi può assumere un colore giallastro. La pinna dorsale, a confronto della grande mole di questo cetaceo, risulta breve, infatti misura solo 35 centimetri. Questa balena possiede la mascella più grande tra tutte quelle del suo genere e dalla mandibola partono tra i 50 e i 90 solchi che si estendono fino all’ombelico.

Le balene blu sono i più grandi animali mai esistiti sul nostro pianeta e i maschi adulti arrivano a misurare 25 metri, mentre le femmine anche 27 in media (quasi quanto un palazzo di 10 piani). L’esemplare più lungo mai avvistato misurava circa 33,5 metri mentre il più pesante arrivava a 190.000 chilogrammi.

Nonostante siano gli animali più grandi esistenti al mondo, le balenottere azzurre si nutrono principalmente di krill ingerendone 3/4 tonnellate al giorno. L'alimentazione si svolge, solitamente, a profondità inferiori ai 100 metri ma questi animali possono arrivare, tuffandosi, ad oltre 500 metri in cerca di cibo.

I vocalizzi delle balenottere azzurre sono quelle a più bassa frequenza tra tutte le balene e partono da volumi di 14 Hz fino a 200 decibel. I suoni emessi a queste frequenze e intensità possono viaggiare per migliaia di chilometri in profondità nell'oceano ed essere utilizzati per comunicare con altre balene anche molto distanti. Poco si sa circa la comunicazione intraspecifica ma è risaputo che si basano soprattutto sull’udito molto sensibile per spostarsi in quanto la vista e l’olfatto risultano deficitari. 

La maggioranza delle balenottere azzurre è migratrice trascorrendo l'inverno in acque a basse latitudini per poi muoversi verso i poli nel corso della primavera. La loro velocità media di nuoto è di circa 20 chilometri l’ora, ma possono arrivare a 50 chilometri l’ora in caso di allarme. Sono stati avvistati anche gruppi composti da 60 esemplari ma è più comune che questi colossi si spostino in maniera solitaria o in piccoli gruppi composti da 2 o 3 componenti.

Si posseggono scarse notizie in merito all’accoppiamento delle balenottere azzurre ma il periodo di gestazione è di circa 11/12 mesi e il piccolo (casi di parti gemellari sono rari) nasce in acque calde. Alla nascita i piccoli sono lunghi 7/8 metri e durante l'allattamento possono assumere fino a 90 chilogrammi di peso corporeo al giorno. I cuccioli vengono svezzati a 7/8 mesi dalla nascita dopo aver raggiunto la lunghezza di 16 metri. Le madri sono ampiamente coinvolte nella cura mentre i maschi non risultano contribuire in alcun modo.

La maturità sessuale viene raggiunta a 5 anni (al raggiungimento di 21/23 metri di lunghezza per le femmine, 20/21 metri per i maschi) e i primi cuccioli vengono partoriti dopo 2 o 3 anni.

La vita media, per questa specie di cetaceo, è stata stimata essere molto lunga: questi animali possono vivere mediamente anche 110 anni.