Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Lun12182017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

La focena comune

focena

La focena comune, conosciuta anche col nome di phocoena phocoena, è uno dei più piccoli mammiferi marini: una delle sei specie di focena.

La focena comune è un cetaceo dalle piccole dimensioni: raggiunge circa gli 1,5 m di lunghezza per un peso che va dai 45 ai 65 kg; la femmina è leggermente più grande del maschio. Il corpo si presenta arrotondato, forma che permette all’animale di trattenere il calore nei mari più freddi.

Ha il muso breve e la testa a forma di cono; è di colore nero o grigio sul dorso, più chiaro verso il ventre mentre le pinne sono tutte di tonalità scure e quasi sempre sono presenti delle strisce grigie lungo la gola che vanno dalla bocca alle natatoie. La pinna dorsale è alta circa 15 o 20 cm, di forma triangolare, mentre le due pettorali e quella caudale non sono di grandi dimensioni.

Nuota a una velocità di 23 km/h; può vivere anche per 25 anni. Purtroppo, in alcuni paesi, la specie è oggetto di una feroce caccia da parte dell’uomo, a scopo alimentare.

Distribuzione e Habitat

La focena è diffusa nelle regioni costiere del Nord Atlantico, dell'Artico e del nord Pacifico, ma anche nelle zone del Mar Mediterraneo, del Mare Egeo e del Mar Nero. Solitamente, questo mammifero marino vive in acque poco profonde, tra i 20 e i 50 m di profondità, ed è possibile trovarlo nelle baie, negli estuari, nelle foci di fiumi e qualche volta anche lungo il corso del fiume: può vivere sia in acque salate sia in acque dolci.

Secondo la distribuzione geografica, vi sono tre sottospecie di focena comune: phocoena del nord Atlantico, phocoena phocoena vomerina del nord Pacifico, phocoena phocoena relicta del Mar Nero, Mare di Azov, Bosforo, Mar di Marmara e Mar Egeo.

Comportamento e Alimentazione

La focena comune non è un animale curioso, per cui raramente si mostra in superficie. Vive in gruppi poco numerosi, composti da non più di 5 o 10 membri; in relazione alla disponibilità di cibo, la focena compie delle migrazioni stagionali: la maggior parte si trova lungo la costa durante l’estate, in mare aperto in inverno, mentre in altre zone questi cetacei sono presenti tutto l’anno.

Così come avviene per gli altri cetacei, anche la focena comune emette dei suoni e utilizza l’ecolocalizzazione, ovvero una sorta di sonar biologico, di cui si serve per individuare le prede, navigare e identificare eventuali ostacoli o predatori, tra cui squali bianchi e orche.

La focena comune si nutre di piccoli pesci non spinosi come aringhe, merluzzi, sardine, nasello e di cefalopodi, principalmente calamari: tutte prede che non superano i 40 cm.

Riproduzione

La focena comune raggiunge la maturità sessuale intorno ai 5 anni. La stagione degli amori è tra giugno e settembre; la gestazione ha una durata di circa 11 mesi, al termine della quale nascerà un cucciolo, o massimo due, della lunghezza di 0,7 – 1,0 m per un peso di 7 kg. La madre allatterà il piccolo per circa 8 mesi.