Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Sab10212017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

La lampuga

lampuga

La coryphaena hippurus, detta lampuga, dorado e anche mahi-mahi, è un pesce osseo appartenente all'ordine dei percipormi e alla famiglia dei corifenidi.

Questo pesce può misurare fino a 2 metri di lunghezza e il suo peso medio si aggira intorno ai 20 chilogrammi. Questi pesci sono molto comuni e popolano le acque tropicali, subtropicali e temperate di tutto il mondo.
Questo pesce con un profilo ripido, quasi verticale, possiede un'unica pinna dorsale che corre per quasi tutto il suo corpo allungato. La coda è grande e con una marcata biforcazione, è caratteristica delle specie pelagiche che si basano sulla loro velocità per procurarsi il cibo e sfuggire agli eventuali predatori.

La colorazione risulta con fianchi argentati dai riflessi dorati mentre il dorso è verde-bluastro più o meno carico. Sul capo e sui fianchi sono presenti molte macchie scure che danno alla lampuga il suo colorito tipico. La differente colorazione tra la parte ventrale e quella dorsale consente alla lampuga di mimetizzarsi nelle grotte e di nuotare in mare aperto senza essere visto dai predatori che sopraggiungono da sotto o da sopra.

Al di fuori dell'acqua, questo pesce frequentemente cambia la sua colorazione nelle diverse tonalità del dorato (motivo per il quale in spagnolo è conosciuto come dorado) per poi dissolversi in un colore giallo-grigio appena prima della morte.
La lampuga è un nuotatore eccezionalmente veloce ed è in grado di raggiungere i 60 chilometri orari, velocità che sfrutta durante gli attacchi nella predazione.
Molto apprezzato per la sua carne questo pesce si trova facilmente in acque con una temperatura al di sopra dei venti gradi centigradi e si riproduce in mare aperto.

I mahi-mahi sono tra i pesci più rapidi durante la crescita anche se hanno un aspettativa di vita molto breve (in media 5 anni). Depongono le loro uova nelle calde correnti oceaniche per gran parte dell'anno e queste spesso vengono trasportate all'interno di ammassi di alghe.
I maschi e le femmine di questi pesci raggiungono la maturità sessuale entro in primo anno di vita (solitamente intorno al 5 mese) e le femmine possono deporre le uova 2, 3 volte durante l'anno con una produzione di ottantamila, un milione di piccoli per ogni schiusa.
Gli avanotti di lampuga si possono rinvenire nelle acque temperate durante tutto l'anno con una più alta concentrazione durante la primavera e l'autunno.

Le lampughe sono pesci carnivori e si nutrono principalmente di pesci volanti, granchi, calamari, sgombri e anche di grandi barracuda ancora giovani. Questi pesci ossei effettuano in ogni caso una dieta abbastanza variegata nutrendosi di pesci ma anche di crostacei e calamari.
Non è infrequente che questo pesce segua le navi e formi piccoli gruppi sotto i sargassi fluttuanti o altre alghe marine. È proprio all'interno di questi sargassi fluttuanti che gli esemplari più giovani trovano nutrimento cibandosi di pesci, granchi e gamberetti.

I mahi-mahi sono molto richiesti per la pesca sportiva e a scopi commerciali. Molti pescatori a livello agonistico vanno a caccia di questi pesci oltre che per la loro bellezza, per le loro dimensioni, le loro proprietà nutritive e per la loro carne, morbida e grassa, simile a quella delle sardine. Le lampughe sono, d'altronde, molto popolari in diversi ristoranti in tutto il mondo.