Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Lun12182017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

La mucca domestica

Mucca

Il bos taurus, comunemente conosciuto come bue domestico o semplicemente bue, è un mammifero ungulato facente parte della famiglia bovidae che come la maggior parte degli animali domestici si trova in gran parte del mondo. Gli antenati selvatici di queste mucche erano originari dell'Africa settentrionale, dell’Europa e dell’Asia meridionale.

Questi bovini vengono allevati e nascono nei pascoli non fertilizzati, incolti e non irrigati.

I buoi domestici sono grandi animali robusti col peso che varia da 147 a 1.363 chilogrammi e l'altezza compresa tra i 49 e i 52 centimetri. Il corpo di questi bovidi è ricoperto di pelo corto, il cui colore varia dal nero al bianco, al bruno-rossastro e al marrone con possibili macchie bianche. I buoi hanno colli corti, una giogaia al mento e due corna cave. Le loro code sono molto lunghe e questi animali possono essere utilizzati per arare e per spostare carichi pesanti. Le mucche domestiche non posseggono incisivi superiori ma una struttura piatta chiamata cuscinetto dentale. Anche i canini sono assenti e i premolari e molari sono poco distinguibili, come in tutti gli animali erbivori.

I buoi domestici si nutrono di erbe, steli e altro materiale vegetale erbaceo. Una mucca media può consumare circa 70 chilogrammi di erba in un arco di otto ore torcendo il cibo intorno alla lingua e tagliandolo con i suoi denti inferiori. Questi animali sono ruminanti e hanno un sistema speciale di digestione che consente la ripartizione del materiale vegetale, relativamente indigesto, che consumano. Le mucche hanno uno stomaco con quattro comparti: rumine, reticolo, omaso e abomaso. L’erba attraversa il rumine dove viene miscelata con batteri specializzati; dal rumine si muove verso il reticolo, dove viene ulteriormente suddivisa; il cibo parzialmente digerito viene rigurgitato e masticato di nuovo per poi essere inghiottito e muoversi nell’omaso e nell’abomaso, dove gli enzimi digestivi lo scompongono ulteriormente assorbendone i nutrienti. Il processo di digestione richiede dalle 70 alle 100 ore (uno dei processi digestivi più lenti tra tutti gli animali viventi). Questo metodo di digestione permette ai ruminanti di ottenere il maggior numero di sostanze nutritive possibili dalle materie vegetali.

I buoi domestici sono animali sociali e vivono in mandrie. Ogni mandria è guidata da un solo maschio dominante che si accoppia con le femmine del gruppo.  

Le mandrie di vacche sono strutturate secondo una gerarchia di dominanza. Ogni individuo deve sottostare agli esemplari che gli sono al di sopra nella gerarchia e i vitelli adottano il medesimo stato della madre nella gerarchia. Le femmine sono protettive nei confronti della prole e inseguono tutto ciò che può minacciare i loro piccoli. Le mucche non allevano solo i loro cuccioli ma possono condividerli con le altre femmine della mandria e allevare anche quelli delle altre in gruppo. I maschi dominanti mantengono lo stato di dominanza finché non vengono sconfitti da esemplari più giovani.

L'accoppiamento può avvenire durante tutto l’arco dell'anno, anche se la maggior parte dei piccoli nasce nei mesi primaverili. La gravidanza dura circa 9 mesi e i piccoli sono in grado di riconoscere la madre e prendere a camminare subito dopo il parto. I vitelli, in ogni caso, sono dipendenti dalla madre per circa 6 mesi e le femmine raggiungono la maturità entro il primo anno e possono accoppiarsi fino a 12 anni di vita.  

I piccoli vengono allattati dalla madre per circa 6 mesi e diventano indipendente durante i successivi 6 mesi. Questi animali hanno un’aspettativa di vita di circa 20 anni ma la loro vita è limitata dall’abbattimento praticato da parte dell’uomo.