Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Sab09232017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

La tartaruga comune dal collo di serpente

tartaruga comune dal collo di serpente

La Tartaruga comune dal collo di serpente, dal nome scientifico Chelodina longicollis, è un rettile appartenente alla famiglia Chelidae dell’ordine delle testuggini che è endemica dell’Australia. La sua distribuzione geografica si estende dal fiume Wilton, nel Queensland orientale, al fiume Murray, lungo il confine sud-occidentale del New South Wales.

Interessante è che queste tartarughe, solitamente, sono le uniche del loro ordine a vivere in una determinata zona. Negli ambienti dove vivono e si riproducono le chelodina longicollis non sono presenti altre specie di tartarughe.

La chelodina longicollis è una tartaruga semi-acquatica e, anche se preferisce le acque paludose e le zone umide, è in grado di vivere in torrenti e fiumi. Queste tartarughe vivono principalmente sui fondali in acqua ma possono anche uscire per crogiolarsi al sole. Nei periodi di secca, questi rettili possono migrare alla ricerca di un habitat più confacente al loro stile di vita o posizionarsi alle radici degli alberi in mezzo al fogliame.

Le tartarughe comuni dal collo di serpente raggiungono una lunghezza media di 25 centimetri, hanno il carapace di colore nero o marrone chiaro di forma ovale e il piastrone color crema. Il collo di questo animale (dal quale prende il nome) è lungo, tubolare e sottile con una superficie di colore mammone o grigio dorsalmente, mentre ventralmente è gialla. In media, queste tartarughe hanno il collo, ricoperto da piccoli tubercoli, lungo quanto il 60% del piastrone mentre la testa è piccola e appuntita. Gli arti sono di colore grigio o marrone scuro e non sono molto lunghi e grandi.

Il dimorfismo sessuale è solo leggermente percepibile in questa specie di tartarughe: i maschi hanno la coda più lunga rispetto alle femmine e il loro piastrone è concavo, le femmine sono leggermente più grandi e hanno gusci più spessi e una maggiore massa grassa che nasconde la coda.

Le tartarughe comuni dal collo di serpente vivono in solitudine e ogni esemplare si sposta separatamente da un altro; ciò non significa che non abbiano sviluppato un linguaggio con il quale interagiscono i vari individui: la chelodina longicollis comunica attraverso il tocco e il rilascio di ferormoni.

La Chelodina longicollis è una tartaruga carnivora e un predatore agguato. Caccia primariamente invertebrati acquatici, pesci, girini, crostacei, plancton e carogne. Di tanto in tanto, queste tartarughe mangiano anche insetti terrestri.

Le tartarughe comuni dal collo di serpente si riproducono una volta l'anno, da settembre a ottobre e le femmine depongono da 8 a 24 uova dal guscio duro ed ellissoide in nidi vicino all'acqua. Le uova impiegano dai 120 a 150 giorni per schiudersi e i piccoli nascono in autunno (da gennaio ad aprile).

I piccoli tendono ad essere di colore nero o grigio scuro con una striscia arancione lungo entrambi i lati del collo e della mascella. Queste tartarughe da cucciole hanno anche macchie di colore arancione sul piastrone che con la crescita poi scompaiono.

Le Chelodina longicollis sono tardive nella maturazione e i maschi per raggiungere la maturità sessuale impiegano circa 8 anni di vita, mentre le femmine 12 anni. Circa un terzo della loro vita trascorre prima che possano accoppiarsi in quanto la vita media di queste affascinanti tartarughe è di circa 31-37 anni.