Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Mer11222017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Nunki, l'ultimo cavallo selvaggio delle Bahamas, è morta

Nunki, l'ultimo cavallo selvaggio delle Bahamas, è morta

All’età di 20 anni è morta Nunki, l’ultimo esemplare di cavallo selvatico dell’isola di Grand’Abaco, alle Bahamas. Adesso si pensa di clonarla.

Milanne Rehor, direttrice della Società di preservazione dei cavalli selvaggi di Abaco, ha confermato che campioni di tessuto del cavallo sono stati spediti a una società Statunitense per clonazione di animali.

Fino agli anni ’50 erano circa 200 i cavalli selvatici che vivevano alle Bahamas. Questi animali furono inseriti alle Bahamas da Cuba alla fine del 1800 da una società di disboscamento.

La leggenda narra, però, che fossero i cavalli di Cristoforo Colombo, pronipoti degli equini spagnoli delle spedizioni esplorative. La storia di questi animali è raccontata dal sito http://arkwild.org/blog/ impegnato dal 1992 per la protezione di questi cavalli.

Questi cavalli, comunque, sono stati decimati nel corso degli anni ’60 in seguito a un incidente che causò la morte di un bambino. Essendo coinvolti i cavalli nella morte del piccolo, la popolazione decise di eliminare questi animali dall’isola.

Allo sterminio sopravvissero solo tre cavalli che, riproducendosi, divennero 35 negli anni ’90.

La sfortuna di questi animali non finì, purtroppo un uragano distrusse il loro habitat e le condizioni igienicosanitarie del luogo causandone nuovamente la decimazione.

Il governo, nel 2003, destinò ai cavalli una foresta di quattromila acri ma non bastò.

Milanne Rehor, ha dedicato 23 anni della sua vita a questi animali e ha fatto sì che si creassero le condizioni adatte perché la Wild Horses of Abaco Preservation Society e la Arwild Inc. potessero iniziare il lungo processo di clonazione.