Animali

Il più grande portale italiano dedicato agli animali domestici

iconaAccedi
Sei un nuovo utente? Registrati

Ven06232017

Last updateSab, 31 Ott 2015 6pm

Il parrocchetto di Bourke

Parrocchetto Di Bourke

Il Neopsephotus bourkii, comunemente chiamato parrocchetto di Bourke o pappagallo di Bourke, è un uccello appartenente alla famiglia Psittacidae che vive nelle regioni interne del centro e del sud dell’Australia.

Questi pappagalli abitano le pianure sabbiose e arbustive ma si sono adattati anche alle savane australiane.

I parrocchetti di Bourke hanno una lunghezza compresa tra i 18 centimetri e i 23 centimetri con la coda di circa 10 centimetri. Questi volatili pesano circa 50 grammi e hanno una colorazione molto particolare. I maschi posseggono un ciuffo di piume rosa sulla gola, il petto e sull’addome.

La gran parte del corpo, come la coda, la parte interna delle ali e la fascia frontale del viso, è ricoperta da piume blu, mentre la corona, la parte posteriore del corpo e la superficie delle ali sono di color marrone con riflessi rosa. In generale i maschi e le femmine sono simili nella colorazione ad una sola eccezione: nei maschi, la fascia frontale è più pronunciata mentre nelle femmine è assente.

Le femmine inoltre sono leggermente più piccole dei maschi. Questi pappagalli volano rapidamente ma a bassa quota. Sono animali che si stanziano perlopiù sul terreno anche se sono, inoltre, considerati arborei. Sul terreno i parrocchetti di Bourke sono in grado di mimetizzarsi dato il loro colorito simile a quello della sabbia.

Questi animali si spostano solitamente in gruppi di 5 o 6 elementi ma possono essere ritrovati anche in stormi di 100 esemplari, soprattutto durante i periodi di siccità. Gruppi così grandi si sposteranno verso le pozze d’acqua al mattino e al tramonto.

Generalmente un gruppo di parrocchetti di Bourke si stanzia in un determinato posto e lo abbandona dopo molto tempo e per tale motivo vengono considerati sedentari ma anche nomadi. I pappagalli di Bourke si alimentano la mattina presto e al tramonto.

Questi volatili mangiano semi e germogli verdi e si alimentano durante i periodi della giornata meno caldi così da evitare le ore di pieno sole. I parrocchetti di Bourke sono monogami e i maschi fanno la guardia al territorio nel periodo di nidificazione, portando anche il cibo alla femmina durante la cova delle uova.

La stagione riproduttiva per questi volatili è da agosto a ottobre ma tale periodo si può allungare fino a dicembre a seconda delle precipitazioni.

Il nido solitamente viene costituito all’interno del cavo degli alberi a circa 2 metri da terra. Per ogni rapporto, la femmina depone da 3 a 6 uova arrotondate dal colore bianco. Le uova devono essere covate per circa 20 giorni prima che si schiudano.

La femmina è l’unica a covare le uova e lascia il nido solo per bere e defecare. Nonostante ciò sono entrambi i genitori a nutrire i piccoli che lasciano il nido dopo circa 4 settimane dalla schiusa.

Dopo il primo mese i pulcini vengono alimentati dai genitori per altri 10 giorni prima di diventare completamente indipendenti. I piccoli dopo la schiusa hanno un colore nerastro e raggiungono la colorazione adulta entro le prime 6 settimane di vita.

Mediamente questi animali vivono tra i 5 e gli 8 anni, mentre in cattività possono vivere anche qualche anno in più.