Allevare cavalli fi...
 
Notifiche
Cancella tutti

Allevare cavalli fin da puledri

10 Post
5 Utenti
0 Likes
4,000 Visualizzazioni
Post: 8
Autore della discussione
(@antonino)
Active Member
Registrato: 12 anni fa

Salve a tutti, ho letto una discussione simile sull'addestramento di cavalli, ma volevo dei chiarimenti più specifici da chi se ne intende.
Tanto per cominciare mi presento: monto cavalli già addestrati o comunque da cambiare o migliorare soprattutto, come una cavalla che faceva monta west alla monta inglese, o una cavalla che veniva montata da bambini ad una cavalla che stava a contatto con tossico-dipendenti e per finire ad un vecchio cavallo che sapeva il fatto suo e mi sgroppava come un puledro. Io faccio monta inglese da diversi anni presso il centro equestre La Gabbianella di Melfi.
Non ho mai avuto un cavallo tutto mio, ho sempre montato cavalli degli altri, ma prima o poi almeno uno lo avrò.
Siccome però ciò che insegna in non è sufficiente e in rete non c'è molto volevo sapere consigli su qualche guida dettagliata di come crescere una cavallo. Ho pensato che a questo punto sarebbe bellissimo crescere un cavallo prima che venga allevato, perchè così posso farlo io, in base a quello che voglio ottenere. Il mio primo provvedimento è quello di cercare un vasto terreno pianeggiante, e poi sò cosa voglio ottenere, ma non come arrivarci. È bello avere e veder crescere un cavallo dai primi mesi, o massimo un anno. Alla fine voglio mettergli la sella e continuare poi a fare quello che ho sempre fatto: monta inglese e magari salto ostacoli, ma non mi interessa molto ancora, ciò che mi piacerebbe è avere un cavallo e prendermene cura. Passeggiare in un boschetto ecc... Nel frattempo mi converrà avere un'altro cavallo da montare per non dimenticare. Però ciò che effettivamente moi occorre è una guida completa e dettagliata per allevarlo e mettergli la sella. Altra cosa importantissima tutti i costi e le leggi al riguardo considerando che non voglio allevare cavalli a scopo commerciale e senza costituire alcuna impresa agricola

Rispondi
9 risposte
Antonella
Post: 25
(@antonella)
Eminent Member
Registrato: 12 anni fa

Ciao Antonino, sai quello che chiedi non è che lo trovi scritto, o meglio la realtà è molto differente dalla teoria.
Crescere un puledro è una cosa bellissima, lo vedi cambiare ogni giorno e soprattutto puoi instaurare con lui un rapporto unico che ti servirà quando sarà più grande.
Però dovresti avere una fattrice in modo da poterlo seguire dalla nascita perchè averlo a 6 mesi comunque non è la stessa cosa

Rispondi
Post: 8
Autore della discussione
(@antonino)
Active Member
Registrato: 12 anni fa

Si certo hai ragione, occorrerebbe una fattrice, anche perchè il puledro all'inizio deve stare con la madre e quindi! Nel frattempo la fattrice può essere montato. Ottimo, ma a parte tutto ciò che sô ( http://www.acavallo.net/i-primi-anni-del-puledro-il-lavoro-e-il-benessere/ ) sò anche che ci sono molte altre cose da sapere e i libri e tutto ciò che ho letto non bastano, ecco perchè cerco qualcosa di completo! In particolari mi interesserebbe sapere tutte le note legali e qualcosa di costi.

Rispondi
Sei
Post: 151
 Sei
(@sei)
Estimable Member
Registrato: 12 anni fa

ciao! dunque duenque,.... argomento davvero interessante! Dal mio punto di vista allevare un cavallo è difficile sotto molti aspetti! Intanto bisogna avere ottimo occhio con i cavalli e tanta esperienza, perché gestire un puledro non vuole solo dire addestrarlo, ma anche sapere riconoscere se sta male e se è pronto fisicamente per quello che gli chiedi di fare (es se è abbastanza sviluppato per mettere la sella e portare pese, se ha le gambe sane, perchè i primi segnali di problemi non si colgono sempre dalle zoppie, e quando zoppicano è troppo tardi)... Poi bisogna saper riconoscere 'indole del cavallo e e qual'è il sistema e il tempo di addestramento più adatto l soggetto (ricordiamo che i libri e le guide parlano in generale, ma che ogni cavallo è diverso dall'altro).
Per quanto riguarda i costi disogna considerare come lo vuoi nutrire! Innanzitutto il fieno è indispensabile, poi ai puledri sarebbe meglio dare integratori di diverso tipo per aiutarli nello sviluppo, e un mangime ben bilanciato.
Per gli aspetti legali avere un cavallo non è un problema, basta avere un passaggio di propietà valido, se invece lo vuoi tenere a casa devi avere un box o comunque uno stallo con tutti gli accorgimenti necessari per farlo star bene (perchè i malintenzionati potrebbero sempre mandare un ispezione usl per gli scarichi per le urine e il controllo del box, oppure i carabinieri per il permesso di edificare del box).... Quindi ci sono un sacco di aspetti da valutare, fai molta attenzione.

Rispondi
Sei
Post: 151
 Sei
(@sei)
Estimable Member
Registrato: 12 anni fa

Ti segnalo questo opuscolo sulla "detenzione degli equini" scritto dal ministero della salute, con tutte le norme da seguire per non essere perseguibili dalla legge in caso di ispezione
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_73_allegato.pdf

Rispondi
Pagina 1 / 2
Condividi: